HomeAtitech, Gianni LettieriPresentazione di Atitech, a cura di Gianni Lettieri

Presentazione di Atitech, a cura di Gianni Lettieri

«Credo che la discussione sulla sostenibilità della crescita sia importantissima, per noi imprenditori, e sia una questione di responsabilità: fare attenzione ai territori, tanto più operando in quadranti difficili. E poi l’ambiente: sui nostri hangar i pannelli fotovoltaici ci permettono di ridurre il consumo elettrico di oltre il 40% e puntiamo al 70%, mentre con l’Università Partenope lavoriamo ai motori a idrogeno per gli aerei e alla trasformazione degli aerei passeggeri in cargo. Io credo, in definitiva, che non esista crescita senza responsabilità».

Così ha esordito il presidente ed amministratore delegato di Atitech Gianni Lettieri che ha partecipato al nuovo appuntamento dell’iniziativa “I Fenomeni di Economy”. L’iniziativa “itinerante” (realizzata dal Gruppo Economy in collaborazione con Symbola e il Centro Studi delle Camere di commercio Guglielmo Tagliacarne) che intende risalire la penisola da Sud a Nord presentando per ogni regione dieci imprenditori protagonisti di un modo di intendere l’impresa inclusivo e sostenibile. L’incontro è stato ospitato da Confindustria Benevento giovedì 29 febbraio.

Nel suo intervento, Lettieri ha anche ricordato alcune delle azioni di sostenibilità promosse durante il suo incarico quale presidente dell’Unione Industriali di Napoli: il progetto “Quadrifoglio” rivolto ai ragazzi dei quartieri a rischio della città, il progetto “Piccoli Imprenditori Crescono” ed il progetto “Casa di Tonia” con il cardinale Sepe, una struttura che ospita le ragazze madri.

In qualità di presidente e amministratore delegato di Atitech, Lettieri ha sottolineato che l’azienda pubblica da ormai 3 anni un bilancio di sostenibilità e ha ricordato le molte iniziative realizzate in questo ambito: l’installazione di pannelli fotovoltaici sugli hangar, il piano di riduzione dei consumi già oggi del 30% con l’obiettivo di un ulteriore importante riduzione con l’installazione di ulteriori pannelli fotovoltaici, la sostituzione dei veicoli aziendali con veicoli elettrici, lo studio del motore a idrogeno e il progetto proprietario di conversione aeromobili da passeggeri a cargo, condotto in partnership con le università Federico II e Parthenope e il finanziamento del Master in Aviation Industry (La Sapienza), il fondo di 500.000 euro per sostenere gli studi dei figli dei dipendenti, la mensa solidale che garantisce un pasto caldo durante il periodo delle festività a oltre 100 famiglie bisognose di alcuni quartieri di Napoli e la trasformazione, in pieno picco Covid, di uno degli hangar in hub vaccinale.

Concludendo l’intervento, Lettieri ha affermato con forza, come oggi, per un’impresa, non possa esserci crescita senza responsabilità.

Ma vediamo chi è Gianni Lettieri. Nato a Napoli nel 1956, è un imprenditore che ha costruito una carriera di successo partendo dall’industria tessile. Dopo aver terminato il suo percorso di studio, Lettieri ha mosso i primi passi nel settore commerciale, collaborando con un’azienda di La Spezia. La sua prima iniziativa imprenditoriale risale al 1979, quando ha co-fondato uno stabilimento per la lavorazione dei tessuti. Questa esperienza gli ha permesso di acquisire competenze preziose nel settore, portandolo a fondare nel 1989 la prima società europea specializzata nella produzione di tessuto denim-ring. Ha dimostrando una visione imprenditoriale lungimirante, espandendo le sue attività in India nel 1995 attraverso una joint venture per la produzione di denim, e affrontando con successo il mercato statunitense. La sua capacità di adattarsi e innovare lo ha reso una figura di rilievo nel panorama imprenditoriale globale.

Atitech S.p.A., acquisita da Gianni Lettieri nel 2009, è diventata la più grande azienda indipendente di manutenzione aeronautica nel mercato EMEA (Europa, Medio Oriente e Africa). Con una visione strategica e un impegno costante verso l’innovazione, ha trasformato Atitech in un leader del settore MRO (Maintenance, Repair and Overhaul). Nel 2015, l’acquisizione dello stabilimento Alenia di Capodichino ha ulteriormente rafforzato la posizione di Atitech, ampliando le sue capacità operative e tecnologiche. Oggi, con 20 linee attive e una clientela che include oltre 100 aziende tra compagnie aeree e enti governativi, Atitech continua, sotto la sua guida, a crescere consolidando la reputazione di eccellenza e affidabilità.

Atitech è impegnata nel fornire servizi di manutenzione aeronautica di alta qualità, con l’obiettivo di garantire la sicurezza e l’efficienza operativa degli aeromobili. Una missione, la nostra, che si basa su un impegno costante verso l’innovazione tecnologica e la sostenibilità ambientale. Crediamo fermamente che la manutenzione accurata e tempestiva sia fondamentale per il funzionamento sicuro degli aeromobili, e lavoriamo ogni giorno per assicurare che i nostri clienti possano operare in totale sicurezza. La nostra filosofia aziendale si basa su valori di eccellenza, integrità e responsabilità, che ci guidano in ogni aspetto della nostra attività.

La Atitech offre una vasta gamma di servizi MRO (Maintenance, Repair and Overhaul) per soddisfare le diverse esigenze dei nostri clienti, quali:

  • Manutenzione di base e di linea: forniamo servizi di manutenzione programmata e non programmata, garantendo che ogni aeromobile sia sicuro e pronto per volare.
  • Ingegneria e pianificazione tecnica: offriamo soluzioni personalizzate per la pianificazione e l’implementazione di programmi di manutenzione, assicurando la massima efficienza operativa.
  • Officina e supporto tecnico: eseguiamo riparazioni e revisioni di componenti aeronautici, utilizzando tecnologie avanzate e seguendo rigorosi standard di qualità.

Con le due basi principali situate a Napoli Capodichino e Roma Fiumicino, e le 30 basi periferiche in tutto il mondo, Atitech offre una copertura globale per i suoi servizi che le consente di supportare i nostri clienti ovunque si trovino, garantendo tempi di risposta rapidi e servizi di alta qualità. Collaboriamo con oltre 100 aziende, tra cui compagnie aeree, lessor e enti istituzionali, fornendo soluzioni su misura per ogni esigenza, supportati da un team di professionisti altamente qualificati e da infrastrutture all’avanguardia.

Siamo fortemente impegnati nella sostenibilità ambientale, riconoscendo l’importanza di ridurre l’impatto ecologico delle nostre operazioni. Abbiamo installato pannelli fotovoltaici sui nostri hangar, per ridurre il consumo elettrico del 40% ma con l’obiettivo più ambizioso di raggiungere, nei prossimi anni, una riduzione del 70%. Collaboriamo con l’Università Parthenope per sviluppare motori a idrogeno per aeromobili, una tecnologia che potrebbe rivoluzionare il settore dell’aviazione riducendo drasticamente le emissioni di CO2. Inoltre, abbiamo sostituito i nostri veicoli aziendali con veicoli elettrici, dimostrando un impegno concreto verso la mobilità sostenibile.

Il nostro impegno verso la sostenibilità si estende anche alla sfera sociale. Durante le festività, Atitech gestisce una mensa solidale che fornisce pasti caldi a oltre 100 famiglie bisognose nei quartieri più svantaggiati di Napoli. Questa iniziativa, che coinvolge volontari e associazioni locali, è un esempio tangibile del nostro contributo alla comunità. Durante l’emergenza Covid-19, abbiamo convertito uno dei nostri hangar in un hub vaccinale, somministrando oltre 260.000 dosi di vaccino, dimostrando ancora una volta la nostra capacità di adattarci rapidamente alle esigenze emergenti e di supportare la salute pubblica.

L’innovazione è il cuore della strategia di Atitech. Investiamo continuamente in ricerca e sviluppo per migliorare i nostri processi e ridurre il l’impatto ambientale delle nostre attività. Il nostro progetto di conversione degli aeromobili passeggeri in cargo, sviluppato in collaborazione con le università Federico II e Parthenope, è un esempio di come l’innovazione possa contribuire alla sostenibilità. Questo progetto non solo ottimizza l’uso degli aeromobili esistenti, ma offre anche nuove opportunità di business ed aumenta la nostra competitività; siamo convinti che l’innovazione sia fondamentale per affrontare le sfide future e per continuare a crescere in modo responsabile.

Sito web: https://www.atitech.it/it/

ARTICOLI CORRELATI

IN PRIMO PIANO